il nostro impegno

L’impegno del COCIS:
dagli aiuti alla “condivisione” tra popoli.

Nessuna Cooperazione Internazionale è possibile ed efficace se non nasce da forti rapporti di partenariato; dalla definizione di obiettivi comuni e universali tra cittadini del mondo globalizzato; ed infine, dal superamento della mera filosofia degli “aiuti” e dalla sua conseguente sostituzione con parole nuove quali “condivisione” e “collaborazione”: questi i punti cruciali attorno a cui il COCIS costruisce il proprio impegno politico.

La cooperazione, infatti, per il COCIS non è solo questione di aiuto pubblico statale, bensì convergenza e collaborazione di un intero paese, a cominciare proprio dalla sua società civile, e strette relazioni con i partner internazionali. La cooperazione è visione globale dei problemi e delle soluzioni, positiva presenza internazionale dell'Italia e di conseguenza primaria questione di interesse nazionale.

COCIS propone, quindi:

-  di passare da una cooperazione senza alcuna coerenza con le politiche a politiche coerenti di cooperazione
- dai cosiddetti aiuti allo sviluppo alla cooperazione del partenariato, per la costruzione di un futuro comune delle comunità, dei popoli e dell’umanità; 
- da una cooperazione che gestisce risorse sempre più scarse ad una cooperazione impegnata a volgere in positivo i flussi economici del mercato; 
- da una cooperazione delle “opere” alla cooperazione dell’incidenza sui processi.